QUIYEE

 

Immersa nell’arte e nella letteratura cinese antica fin da giovane, Stéphanie Chen è cresciuta a Shanghai.

Appassionata di cultura francese, si è trasferita a Parigi e si è iscritta a un’università di business con una specializzazione in luxury brand management, successivamente ha seguito la sua passione per lo studio di design di gioielli e gemmologia.

Nel 2019, ha lanciato il suo marchio di gioielli QUIYEE che integra la filosofia dell' arte cinese antica e allo stile moderno francese. Attraverso le sue creazioni, cattura lo spirito orientale in temi occidentali. Nel dicembre 2020, ha aperto il suo negozio nel quartiere di Place Vendôme.

La parola QUIYEE è ricca di significato e richiama elementi culturali. Deriva dal secondo nome cinese di Stéphanie CHEN - QIUYE, bellissimo nome che le è stato dato dal suo maestro buddista e che significa “il passato è passato, il nuovo è arrivato.”

È un marchio che collega l'est all'ovest, che guarda il passato andando verso il futuro. La E alla fine Viene dal suo cognome CHEN; per ricordare la sua famiglia.

La prima collezione "MIMOSA" incorpora gli elementi leggendari del giardino ancestrale cinese, uno stile di paesaggio che si è evoluto nel corso di tremila anni, trasmettendo messaggi filosofici. 

Per QUIYEE, l'arte di vivere si riduce a un modo di vivere, uno stile particolare che decidiamo di adottare a un certo punto della nostra vita, proprio come la filosofia del giardino cinese antico.